La controriforma della sanità. Decidiamo da che parte stare
di Ivan Cavicchi
Rispetto alle condizioni in cui versa il SSN ci possiamo limitare ad aggiustare qualcosa qua e là. Questo, per come stanno andando le cose, non basta. Cavicchi si chiede “Ma siamo veramente tutti d’accordo?  Le cose importanti non sono l’appropriatezza, gli esami inutili, l’autonomia clinica, l’evidenza, le linee guida, ma altro. Non si tratta solo di razionalizzare un sistema dato. Siamo alla asl unica, ci siamo giocati la territorialità, le regioni si sono mangiate il federalismo, il sistema è tornato almeno dal punto di vista amministrativo fortemente centralizzato e nel peggior modo, ormai si taglia su tutto, anche su quel poco di prevenzione primaria che si fa.  LEGGI TUTTO

La complessità di cure e pazienti.
Dieci suggerimenti dell'approccio sistemico.
a cura di Fulvio Forino
Riproponiamo questo saggio accanto a quello di Ivan Cavicchi ritenendo che entrambi portino alla superficie l’essenza del problema. Immaginiamo di poter restare all’interno di logiche  razionalizzanti le cure e il SSN o è necessario riformarlo profondamente adottando una lettura sistemica delle difficoltà del SSN e non rimanere ciechi di fronte ai segnali che dal suo profondo emergono ?
LEGGI TUTTO

RIABILITAZIONE: sfida della COMPLESSITÁ
Il classico modello bio-medico di malattia, caratterizzato da un approccio specialistico e “riduzionista”, non appare efficace nel rispondere alle problematiche poste dalla Persona ad Alta Complessità. In questo suo recente documento, La Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitativa (Sinfer), forse unica tra le società scientifiche, propone una sua riflessione “sistemica che individua ipotesi di lavoro di assoluto interesse e assolutamente in sintonia con la ricerca di Dedalo 97 sul Paziente Complesso.  SCARICA DOCUMENTO


 

Alessandro Buriani e Stefano Fortinguera
The system Biology Oriented, Olistic Vision  of Personalize Medicine and the Emerging Concept of Proactive Herbal Medicine
Il rapido sviluppo della biologia molecolare (omics) fornisce un crescente numero d’informazioni in grado d’orientare le decisioni cliniche. Promette di cambiare, per molti aspetti, la pratica clinica orientando la medicina, focalizzata sulla malattia, alla salute e al benessere..  LEGGI TUTTO


La scomparsa dello Stetoscopio
Presto i dottori non andranno più in giro con gli stetoscopi: è in arrivo una tecnologia di gran lunga migliore. La scomparsa dello stetoscopio è solo uno dei tanti cambiamenti in atto in una medicina  sempre più fondata sulla tecnologia digitale. Nell’era della salute 2.0, le malattie sono semplici bit e immagini da guardare senza che sia necessario vedere il paziente e la medicina rischia di perdere quel potente strumento antico, quel rituale, che è “il tocco umano” LEGGI TUTTO

 

 NON È UN LAVORO PER VECCHI - Professioni a rischio burnout
RE inchieste.  Nella Pubblica Amministrazione l’età media si è gonfiata a dismisura, i giovani sono quasi spariti e gli anziani rappresentano il grosso di quel corpo che consente a scuole, uffici e ospedali di funzionare. Nel Servizio Sanitario nazionale l’età media in 7 anni è aumentata e oggi è di 49,71 anni, mentre nella scuola è di 51 anni. E soprattutto per le cosiddette professioni "di aiuto"– infermieri, medici, ostetrici, ed altro – e per maestre e professori, dietro l’angolo c’è il rischio di burnout, termine inglese che si traduce con "scoppiato".  LEGGI TUTTO

 

 Il canto notturno dell'istinto paterno
di Ubaldo Sagripanti
Mesi fa, digitando su google “istinto paterno”,  il motore rispondeva “ forse cercavi istinto materno”.  L’approccio sistemico presuppone la capacità, l’arte, collegare, di riconoscere ciò che lega più elementi.  Sagripanti propone di collegare tra loro, allevamento cooperativo, intenzionalità condivisa, pulsione istintuale, neuroni a specchio, psicoanalisi, storia,  internet, poesia, musica, testi di canzoni d’autore, evoluzione tecnologica della comunicazione, …. fino a fare emergere una concettualizzazione d’istinto paterno riconducibile, dialogicamente,  a due binomi territorialità/esplorazione e guida/sostegno.  LEGGI TUTTO
Liborio Stuppia,  L'uomo tra geni e ambiente
Falsi miti e complesse verità sulle società multietniche
Quello delle società multietniche è un chiaro esempio di tema complesso cui sono date spesso risposte semplicistiche. In questo saggio si descrivono le evidenze scientifiche che dimostrano come la sopravvivenza dell’uomo moderno, risultato di migrazioni, incroci genetici e scambi culturali...